CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO DECRETO SOSTEGNI

SOGGETTI BENEFICIARI

  • soggetti titolari di partita IVA, residenti o stabiliti nel territorio dello Stato, che svolgono attività d’impresa, arte o professione;
  • enti non commerciali (anche terzo settore e enti religiosi civilmente riconosciuti, in relazione all’attività commerciale eventualmente svolta);
  • soggetti titolari di reddito agrario di cui all’articolo 32 del TUIR.

REQUISITI PER L’ACCESSO

  • Ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di € per il periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2019;
  • L’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del 2020 deve essere inferiore almeno del 30% rispetto all’ammontare medio del 2019.

SOGGETTI ESCLUSI

  • i soggetti la cui attività risulti cessata al 23.03.2021;
  • i soggetti che hanno attivato la partita IVA dopo il 23.03.2021;
  • gli Enti pubblici di cui all’articolo 74 del TUIR;
  • gli intermediari finanziari e società di partecipazione di cui all’articolo 162-bis del TUIR.

 

COME SI DETERMINA:

% da applicare alla differenza tra il

fatturato/corrispettivi 2020 versus 2019.

60%Ricavi o compensi < 100.000 €
50%Ricavi o compensi >100.000 € ≤ 400.000 €
40%Ricavi o compensi >400.000 € ≤ 1 mil €
30%Ricavi o compensi >1 milione € ≤ 5 mil €
20%Ricavi o compensi 5 milioni € ≤ 10 mi €

 

ATTENZIONE: i soggetti che hanno aperto la partita IVA dal 1° gennaio 2019 dovranno determinare il fatturato medio 2019 in rapporto ai mesi di attivazione della partita IVA.

 

Per leggere la versione in pdf clicca qui